Oxford e dintorni

Oxford è una piccola città nella contea dell'Oxfordshire, a poco più di un'ora di treno da Londra, conosciuta nel mondo soprattutto per la presenza di una delle università più prestigiose del globo: la Oxford University, dove si sono laureati personaggi molto famosi da Lewis Carroll a Oscar Wilde, da Margareth Tatcher a Rowan Atkinson (alias Mr. Bean), laureato in ingegneria elettrica con il massimo dei voti e bacio accademico. Io ho avuto l’opportunità di studiare presso la “Brookes University” ed è stata una delle esperienze più formative della mia vita!

Quando si legge qualcosa su Oxford si finisce sempre a parlare dell’università... ma c' è qualcosa di più interessante, di fantastico... vi voglio rendere partecipi di una scoperta: sapete che ad Oxford sono famosi i gardgoiles (ne avrete visti di svariati soprattutto a Parigi); li potete scorgere sulla parte terminale dello scarico dei canali di gronda, spesso ornati con figure animalesche, fantastiche o mostruose. Mi hanno sempre affascinata ed essendo molto curiosa, ho scovato una notizia molto particolare a riguardo.

Nel 1890 in un garage di Abingdon  è stato scoperto un "drago" di 72 cm in un barattolo di formaldeide... molti pensarono ad uno scherzo di cattivo gusto, poi però, probabilmente anche di fronte all'interesse dell'università di Oxford, il National History Museum ha pensato di fare una sorta di biopsia sulla creatura fantastica. Per ora è sotto le amorevoli cure di Allistair Mitchell, improvvisatosi suo "manager" dopo il ritrovamento da parte di David Hart

Mitchell stesso ha dubbi sull'autenticità del baby drago: fu impacchettato e inviato dalla Germania alla fine di due secoli fa, i tedeschi ci sapevano fare piuttosto bene con la gomma... le perfette fattezze della creatura hanno stupito anche i cervelloni dell'Oxford University! Un importante punto a favore del draghetto. "Tutti quelli che lo vedono esclamano che è vero", racconta Mitchell

La biopsia, insomma, s'ha da fare. Diciamo la verità: sarà falso come un anello elfico che si trova in un centro commerciale, ma Baby Drago è troppo forte e ci fa tornare un pò tutti bimbi... cosa che ci fa sempre bene!

Ad Oxford abbiamo visitato il Natural History  Museum, raccolto ma perfettamente funzionale, regala un'esperienza memorabile a grandi e piccini! Sono previsti percorsi per i bambini ed è disponibile una interessante guida gratuita.

L'esposizione è organizzata seguendo una linea temporale ben precisa. Ogni reperto ha la sua spiegazione, ci sono animali imbalsamati, fossili e molto originale è la cabina buia dove si osservano pietre luminose. Il museo ha sede in uno degli edifici più affascinanti della città e  nasconde al suo interno un altro straordinario museo: il Pitt River Museum che presenta un’incredibile collezione di circa 500mila artefatti raccolti inizialmente dall’archeologo che ne ha dato il nome, e poi ampliata negli anni. La collezione è veramente ricca, il museo è gratuito e, oltre a una serie di straordinarie esposizioni, dedica attenzione anche all'aspetto didattico, non è raro, infatti, imbattersi in qualche scolaresca.

Ora che siamo genitori cerchiamo spesso di trovare delle attività da fare con la nostra cucciola e i musei sono sempre una bella soluzione insieme ai parchi ovviamente...

 

Un posticino di cui vi innamorerete è il bosco dei cervi che si trova presso il Magdalen College, uno dei circa 30 college che caratterizzano la città. Ricordate che il primo maggio diventa anche sede di uno straordinario concerto del coro dei bambini della Magdalen College School
Valutate anche che a breve distanza dalla meravigliosa Oxford si possono visitare luoghi incantevoli.

Bourton on the water

Graziosa con le sue stradine silenziose e tranquille che ti proietteranno indietro nel tempo.

Stonehenge

Affascinante, mistica, tenebrosa. Mi ha affascinato tantissimo. Se solo pensi alle tante leggende, storie e misteri che ruotano attorno a quelle pietre senza età rabbrividisci... 

Stratford upon Avon. La cittadina che diede i natali al grande scrittore William Shakespeare ed a sua moglie. E’ ancora possibile visitare la sua casa e fa un certo effetto il pensare che la vita di questo grandissimo scrittore si sia svolta proprio lì.

Menzionando personaggi inglesi che hanno fatto la storia non possiamo non ricordare Winston Churchill.

Vicino Oxford sorge l’imponente "Blenheim Palace”, il palazzo del grande statista inglese.

Stupendo, ricco di fontane, prati ed addirittura un ampio lago artificiale! All'interno: vasi cinesi antichi, trofei di guerra, mobili preziosi, armature medievali, armi da collezione, immense librerie zeppe di libri....

Infine, perché non fare un salto nella stessa capitale: Londra? Chi la visita per la prima volta rimarrà stupefatto: Trafalgar Square, Piccadilly Circus, il Big Ben, le guardie della regina a cavallo, Westminster, St. Paul's Cathedral, the Globe, il Tamigi, i classici bus rossi a due piani, i celebri taxi, l'Harrods, i tanti negozi, la gente..

Londra che detta le mode europee anche attraverso la pazza Carnaby Street.

Una delle più trasgressive vie londinesi, piena di negozietti che vendono le cose più disparate, vestiti e oggetti stranissimi... popolata da tanti personaggi stravaganti...

Dopo questo giro siamo sicuri che tornerete a casa con la consapevolezza di aver conosciuto una delle aree più britanniche del Regno Unito!


"Partire é la più bella e coraggiosa di tutte le azioni. Una gioia egoistica forse, ma una gioia, per colui che sa dare valore alla libertà."
- Isabelle Eberhardt -

 

Blog countersfree countersLocations of visitors to this page