Questo è il primo aereo che prendo dopo la strage dell'undici settembre.

In aeroporto, sinceramente, non ho trovato questo grande spiegamento di forze di controllo. Tutte le operazioni si sono svolte nei soliti tempi e con i soliti controlli! Mi aspettavo controlli più approfonditi, più dettagliati e seri!

Nonostante tutto, ammetto di aver avuto un pò di timore, ogni tanto lanciavo un rapido sguardo ai volti degli altri passeggeri per scrutare qualche faccia sospetta, ma il batticuore iniziale si trasforma ben presto in un tranquillo sonnellino!

20 dicembre Canedo (PORTOGALLO)

Nell'Aeroporto "Sà Carneiro" di Oporto, mentre attendo l'arrivo della mia valigia, mi sento chiamare. E' Bruno Melo, ora lavora lì come architetto visto che stanno costruendo una seconda ala dell'aeroporto. Aveva saputo che sarei venuto e mi ha fatto questa bella sorpresa... Chiacchieriamo un pò e beviamo un drink aspettando Pedro in un bar dell'aeroporto.

Posata la valigia a casa del mio amico, facciamo subito rotta verso la casa di Florido, il padre, che vive a Canedo, in una sperduta e fredda campagna per un pranzetto tipico portoghese.

22 dicembre Maia (PORTOGALLO)

Con Pedro son andato a casa di Jorge dove i due stanno lavorando duramente per l'incisione del loro primo album.

Mi hanno chiesto una collaborazione, in pratica dovrei scrivere una parte in italiano e rapparla per inserirla nel loro CD. Vedremo!

 

23 dicembre Oporto (PORTOGALLO)

Sono a pezzi... tra una cosa e l'altra non dormo da due giorni!

Pranzo a casa e vado a dormire per svegliarmi durante la notte del giorno dopo...

Mi alzo e cominciamo a registrare la prima delle mie canzoni, ho notato che è molto più difficile di quanto mi aspettassi!

Lavoriamo per quasi tre ore e mezzo e non terminiamo nemmeno un brano.

Verso le due di mattina vado con Veronica (la sorella di Pedro) e Rui (il suo fidanzato) in una discoteca sulla Riberinha!

24 dicembre Lavra (PORTOGALLO)

Buon Natale!

Questo Natale è stato diverso dagli ultimi due. E' trascorso come un qualunque giorno dell'anno, sarà perchè eravamo pochi, sarà perchè più passa il tempo e meno mi entusiasmano le feste, sarà perchè non si sparano i botti qui, non lo so, so solo che è stata una comune giornata!

Verso le 19 siamo andati a mangiare qualcosa al McDonald, che tristezza! C'eravamo solo noi... Certo che mangiare poco prima del cenone...

A mezzanotte viene la dolce Veronica vestita da "Babba Natale" e ci porta tanti doni a tutti! Che teneri che son stati. Tutti mi hanno regalato qualcosina! Verso l'una e trenta stanco vado a dormire quando Veronica mi viene a chiamare, le serve una mano per aprire un barattolo di hot dogs... E così ci ritroviamo, alle due di notte, dopo il cenone di Natale, seduti ancora a tavola alle prese con ketchup, senape, mayonese...

26 dicembre Lavra (PORTOGALLO)

[Sara Castro da Oporto, Portogallo]: "Falei com Deus e ele disse-me que choven no dia que nasceste, mas nao era chuva, era o ceu a chorar por ter perdido a sua estrela mais linda!"

 

28 dicembre Lavra (PORTOGALLO)

Oggi, dopo pranzo, il simpatico Rui e Veronica sono partiti per la Serra da Estrela, dove trascorreranno il Capodanno e da lì ripartiranno per Alentejo, dove vivono, nel sud del Portogallo.

Nessun problema, la casa s'è già ripopolata con l'arrivo di Eduarda (la ragazza di Pedro) e la sorella Maria Joao.

Passeggiando nel centro di Oporto notavo che una caratteristica di questa nazione è in un certo senso il suo essere cosmopolita grazie alle sue ex colonie.

Vedi un sacco di gente con gli occhi a mandorla (magari sono quelli dell'isola di Macao), neri (Mozambico, Angola, Capo Verde, Guinea Bissau) e mulatti (Brasile, Guyana)!

E naturalmente oltre alle proprie tradizioni, esportano anche i loro prodotti e perciò vedi tanti ristoranti cinesi, frutta tropicale, ortaggi africani ecc.

30 dicembre Oporto ( PORTOGALLO)

Stasera siamo stati al cinema a vedere: "Spy Games", ma siccome qui, come in Spagna, sono anti-inglese e traducono tutto, abbiamo visto: "Jogo de Espios". Un bellissimo film di spionaggio con Robert Redford e Brad Pitt, in inglese con i sottotitoli in portoghese!

 

31 dicembre Oporto (PORTOGALLO)

Ultimo giorno dell'anno! Abbiamo aspettato la mezzanotte nella "Praça do Aliados", come l'anno scorso.

Ho rivissuto l'atmosfera e l'allegria del Carnevale di Capua, anche qui la gente si divertiva a fare "bagni", invece che con la schiuma da barba, con lo spumante!

I fuochi d'artificio di mezzanotte sono stati molto eleganti e piacevoli!

01 gennaio Lavra (PORTOGALLO)

Eduarda mi ha portato un pezzo della torta che ha appena fatto! Disgustosa! Ci ha messo troppe cose: cioccolato, panna, noci, mele ecc. Me l'ha addirittura portata in camera in un piattino e io: "Oh grazie, la mangio tra un pò!" Non se n'è andata finchè non l'ho finita tutta! Molto falsamente, mentre la mangiavo, accennavo un sorriso di compiacimento... Come per dire: "Che buona!"

Ho ancora mal di pancia!

 

Blog countersfree counters
Locations of visitors to this page

(1) - (2)