CRACOVIA

20 luglio Auschwitz (POLONIA)

"Visitatore, osserva le vestigia di questo campo e medita: da qualunque paese tu venga, tu non sei un estraneo. Fa che il tuo viaggio non sia stato inutile, che non sia stata inutile la nostra morte. Per te e per i tuoi figli, le ceneri di Oswiecim valgono di ammonimento: fa che il frutto orrendo dell'odio, di cui hai visto qui le tracce, non dia nuovo seme, nè domani nè mai".

- Primo Levi -

 

C'era una volta, un impero militare denominato:"Nazismo" che s'era messo in testa di fare un pò di pulizia razziale (ebrei in primis), per fare emergere la cosiddetta "razza ariana" (la loro); così comincerebbe un racconto Luciano de Crescenzo, ma purtroppo anche tanta crudeltà non può e non potrà mai essere sdrammatizzata!
Gli ebrei venivano caricati in grandi treni dove versavano in condizioni pietose
Giunti a destinazione venivano "selezionati" in base all'età, sesso, condizione fisica...
Dopo la "selezione" rimaneva ancora un gran lavoro da fare: la "pulizia" di ciò che rimaneva...
Gli ebrei non furono gli unici perseguitati, un alto tributi fu pagato anche dagli zingari...

 

Appena entrati nel "campo" venivano "schedati" con dei tatuaggi e spogliati di tutto: sequestrate le valigie...
...le scarpe
...pettini
...spazzole
...capelli
...protesi
...bacinelle
...occhiali ecc.

 

Blog countersfree countersLocations of visitors to this page

(1) - (2) - (3)