"Arbeit macht frei" (Il lavoro rende liberi) Che beffa per chi aveva già il destino scritto senza possibilità di correzione!
L'orchestra del campo intonava delle marce mentre i prigionieri passavano. Questo aiutava i prigionieri a tenere il passo e facilitava il loro conteggio quando tornavano da lavoro.

NO COMMENT

...la famosa Anna Frank  

dove dormivano...
...dove venivano fucilati...

 

Oggi qui vi regna una pace irreale... ma quanto mi impressionavano quegli alberi... loro avevano visto tutto!

"Cara sorellina, tu sei stata uccisa in un campo di concentramento tanti anni fa. Come non sperare nell'immortalita' dell'anima? Potrei incontrare finalmente la mia sorellina Sissel, volata in cielo prima che io nascessi. Mi verrebbe incontro sorridendo e mi direbbe dolcemente: "Ah, tu sei Daniel".

- Daniel Vogelmann -

 

Blog countersfree countersLocations of visitors to this page

(1) - (2) - (3)