15 luglio Madrid (SPAGNA)

Rivedere persone con cui hai condiviso momenti difficili del tuo percorso, della tua vita, supportandoci a vicenda, fingendo che in ogni caso tutto procedeva bene in un luogo infernale lontano dai tuoi e loro cari e dai tuoi e loro affetti fa sempre un certo effetto. Rivederci spensierati, in borghese, nella vita di tutti i giorni, rilassati, tranquilli... è sorprendentemente strano!

Dopo la Polonia di Sylwester, eccomi in: Spagna!

Stavolta prima della partenza ho dato uno sguardo alle offerte di un buon comparatore prezzi online… ottimo per ricevere i giusti suggerimenti su dove pernottare.

Cercando on line ho trovato una buona offerta sui voli per Madrid e non me la sono fatta sfuggire! Cerco sempre voli low cost quando viaggio in Europa.

 

 

Il mio amore spagnolo: il celeberrimo "jamon Serrano".

Ne ho mangiati di tutte le qualità ed in quantità industriali... Che sete dopo però!

 

> Ad Alcalà de Henares, città natale di Miguel de Cervantes, l'inventore dei simpatici e sognatori Don Chisciotte e Sancho Panza che qui conversano con me

 

< La cattedrale di Segovia.

Gioiello architettonico che dà proprio sulla Plaza de Ayuntamento.

< Ciò che ha reso veramente celebre la città: il suo Acueducto risalente al periodo romano.

> La specialità di Segovia: il "Cochinillo" (piccolo maialino)...

Ripensandoci mi dispiace quasi di averlo mangiato...

< El Alcazar, un castello militare che domina l'intera cittadina e che risale al periodo della dominazione araba.

 

El Escorial. Il magnifico monastero che il re Felipe II fece costruire e che ospita ancora oggi, in un'ala più riservata ai monaci di S. Agostino.

 

< Il centro della città col celebre palazzo Metropolitan.
< El Retiro. Il parco madrileno ed il Paseo de Barcas. All'interno del parco ci si dimentica di essere all'interno di una grande città.
> Plaza del Sol che contiene l'orologio che l'ultimo giorno dell'anno con suoi rintocchi segna la tradizionale mangiata dei dodici chicchi d'uva, ognuno dei quali riguarda un desiderio.
> Ovunque posters e manifesti ci ricordano che pochi giorni fa la nazionale di calcio è stata incoronata "Campione del Mondo".
< El Templo de Debod, un antico tempio egizio ricostruito a Madrid e donato dal governo egiziano.
< La Fuente de Cibeles, il luogo dove i tifosi del Real Madrid si incontrano per festeggiare i tanti successi della loro squadra del cuore.

 

Museo del Prado. Contiene una delle maggiori collezioni d'arte europea, dal 12° al 19° secolo.
> Plaza Mayor. La piazza più grande ed importante della capitale spagnola.
< El oso y el madroño. Simbolo di Madrid.
> Che delusione lo scoprire che una nazione così all'avanguardia, come la Spagna, permetta ancora di fumare tranquillamente nei ristoranti e pub. Non c'ero proprio più abituato, fortunatamente!
> Pans & company. Il franchising che adoro e che ti permette di mangiare a qualunque ora un buon panino al jamon (suggerisco il "Normanno")
Las Ventas. La più grande corrida del mondo.
< Il celebre stadio del Real Madrid: "Santiago Bernabeu". In panchina attendendo l'ingresso in campo... (magari!)
< Durante la presentazione alla stampa subito dopo l'acquisto.

 

 

Una delle tre porte di accesso nella vecchia Toledo
> Isabel e Sergio, amici di Kabul
< Toledo vista dall'alto
> Catedral Primada Santa María de Toledo. In stile gotico, costruita nel 13° secolo, domina ancora la bella cittadina con la usa imponenza.

 

Blog countersfree countersLocations of visitors to this page