11 novembre Anjuna (INDIA)

49° giorno di viaggio

[Stefy]: “Goa: bagni, sole, pesce, relax… ieri siamo stati tutto il giorno in spiaggia senza pensare a nulla… anzi no, veramente una cosa da pensare c’era: a cena calamari o king fish?”

13 novembre Hampi (INDIA)

[Stefy]: “Il viaggio notturno in bus da Anjuna ad Hampi è stato terribile. Non abbiamo chiuso occhio per via delle tante soste e della strada dissestata.
Alle 6.30 del mattino raggiungiamo Hampi con tre simpatiche veneziane conosciute durante il trasferimento. Dobbiamo attendere qualche ora che la nostra stanza sia pronta ma nel frattempo il proprietario della Guest House ci informa che il fratello si sta sposando proprio nel tempio accanto alla nostra accomodation. Non potevamo certo perderci quest’occasione.
Doccia veloce e via.

Nel Virupaksha Temple  mi colpiscono subito i colori dei sari delle donne, i loro fiori tra i capelli e gli orecchini appariscenti. Scattiamo tantissime foto, molte delle ragazze e bimbe provenivano dai villaggi lontani e parecchie di loro non avevano mai visto un bianco…

Abbiamo assistito ad un matrimonio combinato e la tristezza sul volto della giovane sposa ne era la conferma. Dopo aver ammirato una serie di riti con cocchi, banane, fiori, riso ed incenso facciamo un salto proprio lì vicino e ci ritroviamo in un paesaggio magico. Circondati da enormi blocchi di granito tenuti in perfetto equilibrio da chissà quale magia. Tutto attorno a noi c’erano questi giganti di pietra!

La Lonely Planet ci consiglia di visitare il “Monkey Temple”, un tempio arroccato su una collina.
Ci arrampichiamo sui tanti scalini mentre tante scimmiette saltano allegramente di roccia in roccia.
Finalmente sulla cima! Un luogo stravagante. Un santone è seduto beatamente su dei teli, un altro intona un mantra all’interno di un altro piccolo tempietto seguito da numerosi fedeli.

14 novembre Hampi (INDIA)

Ogni mattina la bella 22enne Lakshmi fa toilette e si fa massaggiare nelle acque del fiume Tungabhadra.
E’ un rito molto atteso anche perché Lakshmi è l’elefantessa sacra del tempio di Virupaksha!

15 novembre Bengalore (INDIA)

Su una panchina del “Cubbon Park”, unico punto verde di questa immensa e priva di interessi turistici città di Bengalore, cerchiamo di fare un po’ il punto della situazione e preparaci per le tappe successive.

16 novembre Bengalore (INDIA)

54° giorno di viaggio

[Stefy]:” La stanchezza comincia a farsi sentire, era da circa venti ore che non chiudevamo occhio quando con il  nostro contatto a Bengalore, la simpatica Anchal, ci ritroviamo in un incontro-party di Couchsurfing…”

17 novembre Bengalore (INDIA)

[Stefy]: ”Stamattina incontriamo VJ al mercato dei fiori, ce lo descrive come uno dei segreti nascosti di Bengalore… Improvvisamente dinanzi ai nostri occhi appare uno spettacolo incantevole: migliaia di fiori multicolori tra profumi inebrianti di ogni tipo mentre gli abili mercanti operano senza sosta come tante piccole formichine…”

 

18 novembre Mysore (INDIA)

In tre ore di treno raggiungiamo Mysore, città della Karnataka meridionale e famosa per il maestoso “Palazzo del maharaja”.

Adescati da un astuto (secondo lui) commerciante colpito dal mio “karma positivo”, facciamo un giro della cittadina visitando botteghe di artigiani che intarsiavano il legno o realizzavano le  famose sigarette indiane o lavoravano l’incenso…

Il “Palazzo del maharaja", reso ancora più affascinante dall’idea che è tuttora abitato dal maharaja, è considerato il più grandioso di tutta l’India.
Stupendi i quadri che raffiguravano le varie celebrazioni o uscite pubbliche del nobile e affascinanti le grandi sale colorate che materializzavano l’idea classica che uno ha degli antichi palazzi principeschi indiani.

 

Blog countersfree countersLocations of visitors to this page

(1) - (2) - (3)