03 giugno Pireo (GRECIA)

Giornata di mero trasferimento… dal Peloponneso ci spostiamo verso quella che è considerata l’area più pericolosa dell’intera Grecia: il famigerato porto di Atene!

Ktel, il terminal generale dei bus della capitale, è frenetico e fatichiamo ad individuare la giusta fermata del nostro bus, esterna alla struttura.Tra l’altro lo prendiamo nella direzione errata e finiamo col passare più di un’ora in giro in autobus… Nora pranza persino tra una fermata e l’altra!

Preso possesso del nostro umile hotel “Adonis”, decidiamo di immergerci subito nel caos dell’area portuale tra taxisti traffichini, brutti ceffi, marinai e loschi venditori di iphone7!

Il primo impatto è decisamente negativo ma basta imboccare i giusti viali, le aree pedonali incorniciate da tante boutique alla moda che presto la nostra impressione cambia e ci ritroviamo ad apprezzare anche il Pireo!

Un buon pranzetto da “Poseidon” con souvlaki e kebab di pollo, romantico lungomare con piccoli yacht ormeggiati, trendy bars popolati dagli ateniesi ed alberi di arance (sporche di smog) lungo tutto il viale!

04 giugno Naxos (GRECIA)

[Stefy]: “Scrivo dal terrazzino del nostro appartamentino! Il sole sta calando ed una piacevole arietta profumata alle rose mi accarezza il viso…

Siamo a Plaka, nell’isola di Naxos, la prima delle due isole delle Cicladi che visiteremo in questo viaggio; siamo ospiti dell’Annio Studios! È una struttura molto nuova dalle pareti bianco candido, interni color pastello,  tutto profuma di legno, di pulito, l’arredamento è molto minimale, ti infonde un senso di pace!

05 giugno Naxos (GRECIA)

Ci sono luoghi di cui non avevi mai sentito parlare ma che, una volta scoperti, vorresti non lasciare più!

Anche oggi: giornata interamente dedicata al mare… una piccola spiaggia bagnata dal cristallino Egeo

Dopo aver giocato un po’ con Nora: s’è addormentata concedendoci un paio di ore di relax!

Nel pomeriggio raggiungiamo, a piedi, Agia Anna, la ricerca di una mayireia (taverna tradizionale) per la cena diventa motivo per gironzolare senza meta ed ecco che, superata una grossa siepe, una piccola spiaggia di nudisti, sbuchiamo dinanzi una delle cappellette ortodosse più pittoresche mai viste!

06 giugno Naxos (GRECIA)

Ecco la nostra dolce routine di Naxos: sveglia comoda, colazione leggera, biberon caldo, quattro passi e siamo in riva al mare, due frappè al caffè, giochi con Nora sulla battigia, relax in spiaggia, spuntino con insalata greca e passeggiata al tramonto…

07 giugno Santorini (GRECIA)

Pittoresco! Non esiste un termine più calzante per cercare di descrivere la magica Santorini.
È proprio come me l’aspettavo!

Santorini è una serie di labirintiche viuzze di acciottolato e tracce di letame di asinello; questi piccoli sentieri salgono e scendono, ogni passo è uno scorcio nuovo, un panorama romantico e dolce; le sue stradine risalgono e ridiscendono nuovamente avvolte nel loro bianco puro intervallato da un blu intenso; s’incrociano per un attimo ma poi salgono verso la sommità di questa isola vulcanica o si tuffano verso il mare… da un lato un quadro ad olio, dall’altro negozietti che vendono souvenirs, spesso molto cari…

Il sapore pungente dello tzatziki (yougurt greco con cetriolo e aglio) fatto in casa e l’aroma dei souvlaki alla griglia sono solo l’assaggio di un repertorio gastronomico tutto da scoprire!

Ci fermiamo dalla storica “Mama’s House” e gustiamo anche i “domatokeftedes” (polpette di pomodoro ripiene di ortaggi) ed un ottimo “saganaki” (formaggio di capra fritto)!

Domani si riparte!

08 giugno Atene (GRECIA)

…e dopo un van, un bus, un traghetto, un treno, una metropolitana e 20 minuti in giro a cercare il nostro nuovo appartamentino ateniese: rieccoci nella capitale greca!

Siamo nella zona di Keramikos ,che già conosciamo bene. L’area è molto carina, vivace, piena di localini alternativi ognuno con la propria personalità;  non ci sono turisti in giro, solo ateniesi che sorseggiano l’ouzo (famoso liquore all’anice), questo, oltre ad essere bevuto come aperitivo, è diventato un mezzo per passare un po’ di tempo pigramente con gli amici!

09 giugno Atene (GRECIA)

Ci perdiamo tra le bancarelle di Thissio, oggi è sabato mattina e c’è il mercatino  dell’antiquariato con vecchi oggetti, francobolli, monete, cimeli militari, libri ecc.

Ci godiamo quest’ultima giornata da ateniesi! Le strade del centro come al solito brulicano di turisti, in Piazza Syntagma stanno organizzando un gay pride, dalla chiesa ortodossa circostante dei fedeli escono dopo la funzione religiosa, un paio di zingarelli suonano la fisarmonica, un vecchietto vende i biglietti della lotteria, una signora molto distinta mostra dei braccialetti fatti da lei… seduti a tavola dal fedele Thanasis, gustandoci  l’ultimo pranzo greco, ammiriamo Atene che ci passa dinanzi, come un vecchio documentario!

χάρη Ελλάδα

 

Blog countersfree countersLocations of visitors to this page

1 - 2 - 3