Cinque cose da non perdere in Rwanda

Rwanda: una piccola Nazione che cerca di abbattere le ombre del suo genocidio passato, oggi è come uno dei paesi più pacifici dell'Africa.

Situato nel cuore dell'Africa, il Rwanda è descritto come un nido di bellezza e di unicità. Il suo paesaggio spettacolare è eccezionalmente stupefacente e insolito.

Il terribile genocidio che ha avuto luogo nel 1994 tra Hutu e Tutsis ha portato il Rwanda alla ribalta pubblicizzando negativamente questa Nazione.

Ora le cose sono mutate, il Rwanda prova a voltare pagina e lo fa puntando molto soprattutto sul turismo; da evidenziare che è anche la prima nazione al mondo a vietare l'uso di sacchetti di plastica; Kigali è diventata subito una delle città più pulite ed eco-friendly.

E’ uno dei luoghi di turismo in cui si è più investito in Africa, grazie alla sua devozione per proteggere le sue meraviglie naturali, in particolare i gorilla di montagna in via di estinzione critica (95 per cento del bilancio totale della Rwanda), oggi c'è un aumento graduale della popolazione e la visita ai gorilla è divenuto il motivo principale per la scoperta di questo piccolo paese.

Mountain Gorilla trekking
Il trekking alla scoperta dei Gorilla è senza dubbio l'avventura più ricercata del Rwanda. Un trekking nel Parco Nazionale dei Vulcani per vedere un gruppo di gorilla nel loro habitat naturale è descritto come un'esperienza di vita.

I permessi vengono venduti a $ 1500 per visitatore. Sono ammessi solo un esiguo numero di turisti al giorno e viene concessa solo un'ora  per avere un incontro faccia a faccia con queste grandi scimmie uniche nel loro habitat naturale. Il Parco Nazionale dei Vulcani dà rifugio a circa un terzo di tutti i gorilla di montagna che vivono nei massicci del Virunga. Ci sono dieci gruppi di gorilla abituati alla presenza dell’uomo che sono monitorizzati dai trekkers e visibili da un gruppo di otto persone.

Segui in bici il corso del Nilo del Congo
Il corso del Nilo del Congo copre circa 227 chilometri ed è accompagnato da una rete di strade di montagna che corrono su e giù attraverso diversi tipi vegetazione e piccoli villaggi partendo dalla parte settentrionale del lago Kivu (Gisenyi) fino alla fine del sud in Cyangugu. Questo sentiero consente ai visitatori di ammirare la bellezza scenica del paese e permette autentici incontri culturali che offrono agli ospiti l'opportunità di incontrare i locali e di conoscere pratiche culturali e tradizionali. Una passeggiata attraverso questo sentiero dura circa 10 giorni. I tour dei visitatori possono cominciare da diverse parti se i turisti non hanno il tempo per percorrere l'intero percorso.

La bicicletta attraverso il sentiero del Nilo del Congo può essere compiuta anche in cinque giorni. Per coloro che non riescono, fisicamente, a portare i propri bagagli durante l'escursione, possono noleggiare un portatore e/o una guida per tutto il sentiero.

Escursioni in Rwanda
Oltre ai trekking per vedere i gorilla di montagna, il Parco Nazionale dei Vulcani offre una lunga serie di opportunità per i turisti di vivere avventure che cambiano la vita. E’ la dimora di quattro degli otto grandi vulcani di Virunga, il resto dei Monti del Vulcano si trova nel DR Congo che comprende il Nyiragongo e Nyamuragira e in Uganda si trova il Monte Sabyinyo.
Per gli escursionisti: in Rwanda, è possibile visitare il Monte Karisimbi che si trova a 4507 metri e questo è il quinto vulcano più alto dell'Africa. È una montagna mozzafiato e merita assolutamente una escursione di due giorni. Mount Bisoke -3711 metri – caratterizzato al vertice da un grande lago nel cratere che copre oltre 400 metri di diametro.

Muhabura 4127 e Mount Gahinga 3474 metri così come Lago Ngezi 3000 metri. È un'escursione più breve e più semplice che ti impegna circa tre ore. Il Rwanda offre rifugio al maggior numero di vulcani del Virunga, ben cinque delle otto cime sono presenti nell’area di Uganda, Rwanda e DR Congo. Includono Muhabura, Sabyinyo, Bisoke, Karisimbi, Gahinga e questi possono essere percorsi durante un safari nel Parco Nazionale dei Vulcani.

Potrai anche effettuare un'escursione attraverso il sito con la tomba di Dian Fossey e approfondire la storia di questo famoso primatologo - Dian Fossey che si è dedicato alla protezione dei gorilla di montagna in via di estinzione. Il sentiero porta i visitatori al Karisoke Research Center che li ricompensa con uno splendido scenario, anche se impegnativo. Potranno trascorrere due ore passeggiando con la possibilità di vedere alcune scimmie rare, uccelli, orchidee e i rari gorilla di montagna.

Per gli amanti della natura, i Vulcani di Virunga sono ancora un posto eccezionale per ammirare la più straordinaria naturalezza della sua foresta, vegetazione, laghi vulcanici, abbondante fauna selvatica, elefanti e bufali, uccelli.

Visitare questo paese vi ricompenserà con autentiche esperienze africane grazie ai suoi paesaggi più eccezionali.

Visita ai parchi nazionali
Un safari in Rwanda è solo completo quando includete i parchi nazionali nella vostra lista. Oltre ai rari gorilla di montagna del Parco Nazionale dei Vulcani, si può anche visitare il Parco Nazionale della Foresta di Nyungwe per ammirare gli scimpanzé selvatici nel loro habitat naturale e le varie scimmie che costituiscono i 13 primati del parco. Questo parco è costituito da più di 130 sentieri escursionistici.

In conclusione, l'attrazione principale del Rwanda è il raro gorilla di montagna. Tuttavia, c'è molto di più in questo piccolo paese. Oltre ai safari della fauna selvatica in Rwanda, è possibile visitare i siti dei memoriali del genocidio, in primis quello di Kigali, incontrare persone e culture nuove ed interessanti e sperimentare la cultura Kinyarwanda.

Blog countersfree countersLocations of visitors to this page