Barcelona. Camminiamo in una fiaba?

A Barcellona non si può non immergersi nella follia fantasiosa del Park Güell, è come trovarsi in un sogno surrealista, dove passeggiare tra le casette che sembrano uscite dalla fiaba di Hansel e Gretel è più allucinogeno di qualsiasi droga.

Il finanziere Eusebi Güell negli anni '20 commissionò a Gaudì il progetto della costruzione di una "città-giardino" . Ma, per una carenza di fondi, il terreno venne convertito in parco municipale. Gaudì pensò di realizzare un' urbanizzazione in mezzo alla natura dando sfogo alla sua esuberante immaginazione.

Le sue strutture ricordano quelle fantastiche di un libro delle fiabe., come i comignoli a forma di fungo.
La doppia scalinata conduce a quello che doveva essere in precedenza, il mercato della città-giardino.  Questo spazio contiene una grande terrazza con una vista panoramica su Barcellona a 360 gradi.
 La fantasia dell'artista continua ad esprimersi attraverso le grandi colonne doriche sovrastate da un tetto ondulato.
Sicuramente la straordinaria bellezza delle panchine  decorate con pezzetti di ceramica, piastrelle e mosaici colorati è l'aspetto di questo parco che mi è piaciuta di più!
 Alle spalle si trovano le gallerie preistoriche in pietra e terra che dimostrano il creativo ed indiscutibile talento dell'artista.

Aperto tutti i giorni dalle 10 alle 20  (da maggio ad agosto dalle 10 alle 21) si raggiunge con il bus n 24 da Plaça Catalunia in circa 15 minuti di viaggio, questo bus vi condurrà fino all' entrata secondaria. ( http://www.tmb.cat/en/linia-de-bus/-/bus/24 )
Con la Metro è raggiungibile con la linea verde L3 fermata Lesseps ma  si deve fare diversa strada in salita per raggiungere l'entrata principale.

Il segno della straordinarietà di Gaudì lo si ritrova anche nel modo in cui questo artista è morto: investito da un tram, quando questi andavano al massimo a 20 km all'ora...

Gran parte del vostro soggiorno dovrebbe essere dedicato a Gaudì, alle sue case (Batlò e Milà) e ai suoi giardini dalle architetture fantasiose dalle forme fantastiche e surreali.
Non saranno le case di Gaudì ma potrete alloggiare vicino ad esse e guardarle dalla finestra, immergendovi nei loro colori che regalano un tocco di magia indiscutibile a questa meravigliosa città!

Stefy

 

Blog countersfree countersLocations of visitors to this page